Racconti Erotici Dedicati alle 
DONNE !
 
 
 

 

 

 

E' nata la prima raccolta di Audio-Racconti Erotici
dedicati alle Donne!!!
 
...perché da sempre quando si parla di racconti erotici,
si pensa solo a cose pornografiche dedicate agli uomini ???


Contrariamente a quanto si crede, anche le donne hanno delle fantasie erotiche, almeno quanto gli uomini, ed è una buona notizia in quanto immaginare delle scene eccitanti consente di avere una sessualità appagante.

Secondo un’inchiesta sul desiderio fe
mminile, il 96% delle donne hanno delle fantasie erotiche.

 
In primo piano sulle principali fantasie femminili e sul loro significato nascosto emergono le seguenti:

 


  Fare l'amore con uno sconosciuto

   Fare l'amore sulla spiaggia

  Fare l'amore nel bosco

  Fare l'amore con più partner

  Fare l'amore con una donna

   Fare l'amore con un uomo in uniforme

  Fare l'amore all'aria aperta


Fare l’amore con uno sconosciuto

Concedere il proprio corpo senza inibizioni, far cadere i tabù ed abbandonarsi al piacere senza vergogna o sensi di colpa: ecco cosa c’è dietro al desiderio di un rapporto infuocato con un misterioso sconosciuto.


Fare l’amore in un luogo insolito


Al ristorante, nel camerino di un grande magazzino, in automobile, in un luogo pubblico... è una delle fantasie erotiche femminili più comuni.

Il timore di essere colta sul fatto aumenta l’eccitazione, ma questa fantasia si ritrova soprattutto in chi ha ricevuto poche attenzioni durante l’infanzia e vuole quindi attirare su di sé l’attenzione degli altri.


Fare l’amore con più partner


Avere molti uomini a propria disposizione, essere al centro delle loro attenzioni per sentirsi una vera regina!

In realtà, questa fantasia rivela l’esistenza di un vuoto all’interno della coppia, o una mancanza di comunicazione tra i due partner. Il partner esterno colma questo vuoto e serve da mediatore.


Fare l’amore con una donna


Immaginare di fare l'amore con un’altra donna non è necessariamente segno di un’omosessualità rimossa, ma significa semplicemente che ci si sente bene con persone dello stesso sesso e che si ha voglia di dolcezza e complicità.


Fare l'amore con un uomo in uniforme


Il pompiere, lo steward, il poliziotto... l’uniforme ha un potenziale estremamente erotico! Questo tipo di abbigliamento evoca il potere, l’autorità, la dominazione.


Fare l'amore all’aria aperta è una fantasia molto diffusa nell’immaginario erotico femminile.


Questo desiderio rispecchia il bisogno di libertà, di sensualità o, più semplicemente, richiama alla mente un momento piacevole vissuto, ad esempio, durante le vacanze.







OK, prima di presentarti la collana
completa dei "12 Audio Erotici"


hai già ascoltato il Primo
"Audio Mp3 Gratuito"


...VERO?!?

Se non l'hai ancora ascoltato...
 Accedi SUBITO







Un pizzico di erotismo...

Essere la favorita dell’harem, fare l'amore tra le belve feroci o sull’Orient-Express: sono fantasie erotiche estremamente libidinose!

All'origine di queste fantasie c'è un bisogno d'evasione o semplicemente la voglia di spezzare la routine sessuale della coppia.

Le fantasie erotiche, ossia le rappresentazioni mentali dell’attività sessuale, rappresentano il serbatoio inesauribile di emozioni, suggestioni, aspettative.

L’immaginario femminile è profondamente differente da quello maschile, non tanto per contenuti ideici, ma per particolari e struttura dell’immaginario.

In passato si credeva che le donne non potessero fantasticare sul sesso, si censurava loro capacità immaginativa associata alla sessualità, perché interpretata dall’uomo, come perversa e soprattutto minatoria per una serena vita sessuale.

Alle donne, veniva attribuito il ruolo di “sesso silente”, come se nella sessualità femminile, non potesse esserci spazio per il nutrimento dell’immaginario e delle fantasie erotiche.

L’immaginario erotico, ha un enorme potere erogeno, se conosciuto, elaborato e ben nutrito, può essere adoperato strategicamente nei casi di talami un po’ sopiti.

All’interno di coppie salde ed affiatate, la condivisione delle fantasie erotiche, anche le più audaci, diviene un momento di grande “complicità orizzontale” ed uno scambio di conoscenza intima e profonda.

Il potere erogeno, maggiore dell’immaginario, è dato dal fatto che spesso le fantasie non si trasformano in realtà, adopera il potere erogeno del proibito e non il disagio che potrebbe procurare la possibilità di trasformarlo in azioni.

A letto, l’ansia è una delle sensazioni più contagiose, la condivisione di uno scenario eccitante assolve ad una duplice funzione: lenisce l’ansia ed amplifica il desiderio ed il successivo percorso orgasmico.


Parlare inoltre di sesso, durante i momenti di intimità, è un addestramento per la coppia alla condivisione ed alla verbalizzazione erotica, elemento vivificatore per la sessualità.

Coltivare il proprio giardino segreto, il proprio teatro privato, conoscerne tutte le stanze, anche le più oscure, è indubbiamente un percorso finalizzato ad una sessualità più vibrante ed appagante.

Il corpo femminile è l’espressione massima della bellezza, della sensualità e del piacere; sono emozioni che si esprimono nel pensiero e che si traducono in un costante desiderio, così come questo desiderio è costituito da sostanze a diverso grado di intensità che permettono di raggiungere livelli di eccitazione, di godimento, di passione orgasmica, espandendo gradualmente e con l’allenamento tutte le proprie vibrazioni espressive.

Questo significa che entrando in contatto con il proprio corpo, con i propri desideri, pensieri inespressi, si rigenera costantemente il corpo, in funzione di quanto esprime.

Per usare un esempio chiarificatore potremmo paragonare il corpo ad un pianoforte dove, se alcuni tasti non vengono mai utilizzati, diventeranno
inservibili e la musica che li richiedesse non potrebbe essere suonata.

Cosi il corpo femminile, se costantemente nutrito nel suo desiderio ed espressione sensuale, diventa sempre più pronto ad offrirti soddisfazioni infinite e costanti nel tempo.

L’espressione sensuale e la bellezza erotica, è sempre stata l’ambizione di ogni donna, in tutti i tempi: dall’antica Cina, transitando dall’Egitto, alla Grecia, fino ad arrivare ai giorni nostri, questo desiderio si è espanso sempre più ed oggi noi possiamo veramente esprimerlo attraverso l’acquisizione della libertà del mondo femminile.





Questi racconti erotici hanno l’obiettivo di farti riacquisire il tuo spazio, per esprimere la totalità, la forza di creazione e rinnovamento, nella pulsazione del tuo desiderio profondo di espressione totale del contatto con il tuo erotismo.

 

























































E’ splendido viversi e sentirsi totalmente avvolte dal calore della forza erotica che si scatena in noi, seguire quello che si sente da dentro, libere, con il continuo desiderio acceso di vivere la propria costante “eccitazione nella bellezza”, aumentando la propria forza, raggiungendo livelli sempre maggiori di sperimentazione e liberazione del proprio corpo.

Vivere totalmente il proprio essere femminile, che fluisce nel maschile presente sempre in noi, per creare la capacità finalmente di avere i nostri giusti orgasmi.

Tutto ha origine attivando l’autoerotismo, che è anche il modo per conoscere la sensibilità del proprio corpo.


E' sempre esistito, anche se nelle donne è stato costantemente nascosto, almeno nei nostri tempi ma, nell’antica Grecia, la donna che voleva sempre essere pronta al proprio godimento, stimolando la sua fantasia sessuale, frequentando ambienti in cui si incontravano molte donne, che si amavano, prima di incontrarsi con il guerriero che andava in battaglia; oggi, possiamo raggiungere gli stessi risultati con video, foto, oggetti, o semplicemente pensando ad una o più persone in particolare.


Le mani fanno da fulcro portante al tocco delle parti intime ed erogene, può avvenire una penetrazione con le dita, con la lingua, con un vibratore particolare...

L’immaginazione per arrivare a un buon orgasmo, riveste un ruolo fondamentale nella masturbazione, soprattutto nelle donne.

Entrando nel proprio intimo, penetrandosi con gli oggetti che ti fanno vivere il brivido profondo, andando a far vibrare alcuni punti, che nel classico rapporto di penetrazione maschile, di solito non avviene, attivando una sequenza di scariche che portano a non sentire più i limiti del proprio corpo, al desiderio di costante congiunzione e trovarsi il giorno dopo, cariche di tutta la voglia e desiderio di affrontare la realtà circostante.

Tante di noi raggiungono profonde eccitazioni attraverso l'amplesso nel contatto con se stesse, nel conoscersi nella profondità della penetrazione.


Questa collana di audio racconti altamente erotici è quindi dedicata a te, che vuoi condividere e liberare tutta l'espressione di una profonda danza che ti fa viaggiare nelle notti più erotiche e antiche dei nostri tempi.



Questi racconti ti porteranno a realizzare i tuoi desideri erotici, le tue esperienze di contatto con te stessa, le tue fantasie, le sensazioni scaturite, tutta la tua voglia di raggiungere eccitazioni sempre maggiori del sentire il tuo corpo bagnato dalla forza del desiderio che lo prende totalmente, al fine di ottenere piacere e sperimentare finalmente i multiorgasmi, base fondamentale per far si che la donna sia sempre in salute, bella, giovane e nella sua totale espressività.





PERCHE' QUESTI AUDIO EROTICI SONO TOTALMENTE DIVERSI
DA QUELLI IN CIRCOLAZIONE ???

Perchè per la prima volta sono pensati e dedicati completamente all'universo femminile. L'autore ha un enorme rispetto per le donne ed una convinzione profonda, che l'erotismo femminile non abbia bisogno di volgarità, bensì di stimoli celebrali che permettano di sentirsi coinvolti emotivamente anche dalla voce suadente e calda del narratore.

Questi racconti sono frutto della fantasia di un uomo che ha sempre avuto una spiccata sensibilità nei confronti delle donne ed un grande amore per il sesso considerato il collante del rapporto umano e di coppia.

La voce suadente del narratore ed autore, il timbro
della voce calda e sensuale, faranno sì che questo viaggio sia
piacevole ed estremamente eccitante.


Potrai da sola nella tua stanza dedicarti una coccola, donandoti
uno spazio di tempo solo per te stessa isolandoti dal mondo esterno
godendo della magia di un sogno erotico.


Sono 12 racconti erotici, tutti diversi ed intriganti.

Potrai ascoltarli direttamente sul tuo pc o sul tuo mp3.

Avrai sempre a tua disposizione una pausa relax altamente erotica.



Ho trovato questo articolo per te:
Sesso: le donne sposate lo fanno meglio.

Le donne che vivono una relazione lunga e solida vivono il sesso con maggior appagamento,
a prescindere dall'età anagrafica. 

Mettete in soffitta il vecchio motto "il matrimonio è la tomba dell'amore"!

Le donne che condividono lo stesso tetto con il proprio partner vivono una vita sessuale migliore rispetto a chi ha partner occasionali o storie traballanti.

L'età, come spesso accade, non dà alcun valore aggiunto: le donne che hanno partecipato ad un sondaggio indetto dall'Associazione Donne e qualità della vita, hanno affermato di vivere il sesso in maniera più appagante dopo l'inizio della convivenza o del matrimonio.

Questo perché, nonostante molte donne non siano più ancorate a certi retaggi culturali, considerano comunque fondamentali sentimenti quali fiducia, complicità, affetto e rispetto. Ingredienti, questi, che sono alla base di una relazione lunga e felice e di certo poco probabili in un rapporto occasionale, per quanto avvincente.

Le 1200 donne, in un'ampia fascia d'età che va dai 18 ai 45 anni, hanno ammesso che dopo l'ufficializzazione della relazione, hanno più voglia di fare l'amore con il proprio compagno e di vivere il sesso in maniera più fantasiosa ed attiva.

Soprattutto le donne dai 40 anni in su dimostrano di avere una sessualità più ricca e appagante rispetto a quella di molte "avventurose" ventenni e questo viene spiegato da molti esperti come una reazione psicologica alla menopausa che avanza (poichè diminuisce la paura di una gravidanza sgradita), della maggior consapevolezza del proprio corpo e per via dell'indipendenza maturata dai figli, ormai cresciuti, che permette quindi alle mamme over 40 di essere più spensierate.

Pur non disdegnando, dunque, rapporti occasionali (le donne italiane hanno superato, in questo, le  emancipate donne britanniche), per provare un piacere che sia fisico e mentale al tempo stesso, il popolo femminile d'Italia ha ancora bisogno di cura e rispetto, derivanti da un rapporto solido.

In barba a chi dice che le donne di oggi vogliono solo divertirsi.

Articolo scrittoda Elisa B.





Voglio adesso parlare di uno strumento che potrai utilizzare sempre senza necessità di nessun partner:
IL TUO CORPO E LA TUA MENTE


"AUTOEROTISMO FEMMINILE NON E' PECCATO"

Il corpo femminile nella nostra cultura è stato visto storicamente in maniera duplice e antitetica: o venerato come corpo materno o disprezzato e desiderato come corpo della prostituta.

L'erotismo femminile solo di recente, in seguito ai cambiamenti relativi alla parità e all'effettiva entrata di numerose donne nel mondo produttivo, si è affrancato da questa scissione.

Una visione decisamente datata della sessualità femminile è quella di Freud.

Si pensava che il piacere clitorideo della bambina fosse una fase di transizione verso quello vaginale della donna adulta e che quindi nella crescita dovesse essere abbandonata l'attenzione al clitoride.


Donne incomplete nello sviluppo, donne falliche, erano quelle che restavano capaci di avere un orgasmo attraverso la stimolazione del "piccolo pene", il clitoride appunto.

Le recenti ricerche testimoniano che l'autoerotismo femminile
è strettamente legato alla stimolazione diretta o indiretta
del clitoride e solo una piccola percentuale di ragazze e di
donne utilizza la penetrazione con le dita
o con oggetti per
ottenere l'eccitazione o l'orgasmo.


Quando la masturbazione sia avvale della penetrazione viene esercitata una pressione sull'anello muscolare dell'orifizio vaginale e sulla parete anteriore della vagina stessa.

In questa zona è collocato il famoso punto G, dal nome
del ginecologo Ernst Grafenberg che negli anni '50 si
era occupato dell'orgasmo femminile.


Alcune donne affermano che se stimolate manualmente o col vibratore sul punto G riescono ad avere un orgasmo e a volte anche un'eiaculazione.

Molte donne, oltre a sentirsi in grave disagio per questa attività, pensano che possa essere adeguata solo in determinate circostanze e per certi scopi.

Va bene quindi nell'adolescenza o in assenza di un partner o se l'intesa sessuale non è delle migliori.

Insomma la visione attuale della masturbazione è per lo più quella di un surrogato tollerabile in assenza di un'attività più nobile: il coito.

Si è già detto che tra le funzioni dell'erotismo quella di preparazione all'incontro con l'altro è senza dubbio presente.

Si tratta di esplorare e di conoscere le proprie potenzialità e caratteristiche per scambiare col partner in maniera attiva il piacere corporeo più coinvolgente che si conosca.

Ma le funzioni non si esauriscono qui: anche l'autostima e il senso di sé possono essere accresciuti dall'autoerotismo.


In periodi critici della vita, il sentirsi fuori dal circuito seduttivo ed erotico, può scatenare ansie e incertezze e l'erotismo può essere un ansiolitico potente.

Alcune donne, in linea con la vecchia tradizione freudiana, pensano infine che la masturbazione sposti l'interesse dal coito e ne ostacoli l'orgasmo.

I dati delle ricerche sostengono esattamente il contrario:
donne capaci di provare l'orgasmo attraverso l'autostimolazione sono favorite nel provarlo durante il rapporto, mentre chi non ha mai fatto quest'esperienza parte un po' svantaggiata.


Le nuove terapie sessuali per l'anorgasmia, infatti si avvalgono di prescrizioni che prevedono la conoscenza del proprio corpo attraverso atlanti di anatomia e l'utilizzo dello specchio, nonché di esplorazioni manuali per trovare le zone più sensibili e il tipo di pressione più gradita e il ritmo da mantenere nell'esercitarla: insomma un allenamento autoerotico è previsto per colmare quella lacuna che si è formata nello sviluppo di alcune donne.

Il passaggio dalla masturbazione in separata sede a quella di coppia prevede una forte dose di fiducia reciproca e l'eliminazione di eccessivi pudori.

CONSIGLI UTILI PER TUTTE LE DONNE CHE VOGLIONO VIVERE QUESTA ESPERIENZA OTTENENDO I MASSIMI RISULTATI ANCHE DURANTE L'ASCOLTO DEI RACCONTI EROTICI.

AUTOEROTISMO FEMMINILE: LA PSICOTERAPEUTA CONSIGLIA…

E’ ancora una delle zone d’ombra dell’erotismo.

Qualcosa di cui è difficile parlare, proprio perché riguarda la nostra sfera più intima e privata.

L’autoerotismo fa fatica a scrollarsi di dosso quell’alone di reticenza, vergogna e sensi di colpa che lo hanno sempre accompagnato.

Eppure, la masturbazione non va relegata in una posizione di “serie B” rispetto agli altri rapporti sessuali.

Anche perché imparare a conoscere il proprio corpo e le sue reazioni può dare molti spunti per vivere al meglio anche il sesso di coppia.

E poi masturbarsi può essere gratificante, meglio ancora se si conoscono tutte le tecniche e i segreti.

Perché anche nell’autoerotismo non c’e’ un solo modo per provare piacere.

Noi ve ne proponiamo alcuni: leggete come metterli in
pratica, provateli e scegliete quello che preferite


Di sicuro raggiungere l’orgasmo accarezzandosi il clitoride è la tattica più diffusa tra le donne.

La posizione migliore? Sdraiate supine, con le gambe allargate.

Racconta Marina: “Vado quasi subito sul clitoride, non amo accarezzarmi il seno o altro. So perfettamente come muovere le dita, posso rallentare o aumentare il ritmo a seconda se voglio avere subito l’orgasmo o se voglio concedermi un piacere più lungo”. E’ il metodo più classico, ma naturalmente esistono molte varianti.

Si possono utilizzare le dita centrali della mano, tenendole unite e premendole con un gesto circolare oppure con un solo dito per stimolare direttamente il clitoride.





Orgasmo breve o prolungato
. Se vuoi un piacere prolungato, prova a sfiorare leggermente, ma in modo continuo solo la zona intorno al clitoride. Se invece vuoi arrivare infretta all'orgasmo, stuzzicalo con l'indice usando anche la tattica dei piccoli colpi, picchiettando leggermente e variando ritmo.

Non dimenticare, all'inizio, di bagnare le dita, altrimenti puoi provare fastidio o dolore. Puoi provare anche il potere erogeno delle piccole labbra, e scoprire magari che ce n'è una più reattiva dell'altra.



A pancia in giù. E’ una posizione che può essere molto eccitante, anche se di solito questo modo di masturbarsi rivela un atteggiamento piuttosto inibito verso il sesso.

Lo conferma Laura, 31 anni: “L’ho scoperto quando ero ragazzina.
Mi è sempre piaciuto dormire a pancia in giù e non ci ho messo molto a capire che muovendomi ritmicamente e premendo i genitali sul letto potevo provare sensazioni piacevoli. Non mi sono mai toccata in altro modo, per pudore”.

Prova a sdraiarti sul letto e spingi il pube contro il materasso, muovendo il bacino e strusciandoti con un movimento ritmico. A questo punto divarica leggermente le gambe e comincia a toccarti il clitoride con le dita, sempre premendo contro il materasso.

Puoi farlo anche tenendoti le mutandine e per accarezzarti infilando le dita sotto l’elastico: per molte donne il contatto con un indumento aumenta il piacere.


TRE

Con un cuscino tra le gambe. Per molte donne l’autoerotismo è cominciato così, strofinandosi contro un cuscino. In un modo indiretto quindi, dato che le mani non toccano direttamente i genitali.

Ecco cosa dice Elena, 32 anni:
“Da ragazzina, prima di addormentarmi, avevo l’abitudine di mettere un cuscino tra le gambe che stringevo e sul quale mi strusciavo. Non arrivavo all’orgasmo, ma le sensazioni che mi procuravo erano piacevoli. E anche adesso che sono adulta è la tecnica autoerotica che preferisco”.

Per gli esperti, molte donne che amano questo tipo di masturbazione spesso hanno un clitoride ipersensibile, per questo evitano il contatto diretto.

Puoi adottare questa tecnica stando seduta o sdraiata. Prendi un cuscino e stringilo tra le cosce.

A questo punto varia il movimento, cercando quello che preferisci: se sei seduta, puoi dondolarti avanti e indietro con tutto il busto, se vuoi stare sdraiata muovi le gambe strofinando i genitali contro il cuscino.


4

Stringendo forte le cosce. Anche questa tecnica rientra di solito nei primi tentativi di autoerotismo “involontario”.
Secondo i sessuologi è probabile che le donne che riescono ad arrivare all’orgasmo in questo modo abbiano una particolarità a livello fisico e cioè una notevole risposta delle terminazioni nervose che collegano il clitoride con i nervi interni della parte alta delle cosce.


Racconta Roberta: ”L’ho fatto persino in treno, senza che le persone sedute vicino a me se ne accorgessero. Riesco a rimanere immobile, basta prendere il ritmo e poi è come se i muscoli delle cosce si muovessero involontariamente. E’ una tecnica che preferisco rispetto a quelle più dirette, dove sono coinvolte le mani”.

Il piacere viene raggiunto con la contrazione ed il rilassamento dei muscoli vicini all’inguine.

Masturbarsi in questo modo non comporta movimenti o gesti troppo visibili. Siediti con le gambe accavallate, stringi forte le cosce e muovi i muscoli aritmicamente in modo da coinvolgere nella pressione anche i genitali. Le mani possono intanto esplorare altre zone del corpo. Anche se non tutte le donne riescono ad avere un orgasmo in questo modo, il piacere che ne deriva è comunque forte.


5

Un "idromassaggio erotico". Una stimolazione piacevole, anche se non necessariamente finalizzata all’orgasmo, è quella con il getto dell’acqua.

E’ la preferita da Elena, 37 anni: “E’ un piacere che mi concedo spesso. Ogni tanto arrivo all’orgasmo, aiutandomi con le dita, altre volte raggiungo solo uno stato di grande eccitazione”.

E’ una tecnica indicata anche alle più inibite, perché non c’è necessariamente un contatto diretto tra i genitali e le mani.

Il segreto è rilassarsi il più possibile. Fai scendere un po’ d’acqua calda nella vasca, poi immergiti e allarga le gambe, tenendole piegate.

Regola il getto della doccia “a telefono” e indirizzalo sui genitali, movendolo a piacere. Varia la pressione dell’acqua, alternando un getto leggero con uno più potente.



Un consiglio psicologico: se la masturbazione per te è una cosa “sporca”, “peccaminosa”, prova a toccarti prima di iniziare a fare il bagno o la doccia: l’ acqua poi laverà via tutto, anche il senso di colpa! (di Valeria Chierichetti, con la consulenza di Roberta Rossi, psicoterapeuta presso l’istituto di sessuologia clinica di Roma - tratto dal sito www.salus.it)

COSA DICONO DI NOI:


"La tua voce... da una parte dolce e dall'altra... forte. Trasmette tante emozioni. Continua così non puoi smettere di scrivere... Questo è un dono come quello di conoscere la sensibilità femminile, scrivi e trasmetti quello che senti."

Auguri..!!!

Sofia


Abbiamo visto il video della collana di audioerotici. Dobbiamo dire che la tua idea è veramente fantastica, oseremo dire molto eccitante e conturbante. Anche la realizzazione del video è fatta molto bene ed estremamente professionale.
 

Certo che tu Caro Amico Segreto, hai proprio una voce straordinaria, sembri uno speacker professionista, non hai soltanto un bel timbro, ma sembra che ci sia dietro una vera e propria professionalità di impostazione e di dizione (ti facciamo i nostri complimenti!!!).

Le possibilità di sfondare e di realizzare un infoprodotto di successo ci sono tutte, molto bene, bravo!!!

Gianni e Clara


Complimenti, non pensavo che solo ascoltando una voce si potessero provare certe emozioni. Una sorpresa anche il mio corpo che si è lasciato condurre in un viaggio emotivamente eccitante.
Penso che tutte le donne dovrebbero avere un Amico segreto.

Nicoletta.


Questa voce incredibile, questi racconti sussurrati e ricchi di sano erotismo rendono tutto più bello e altamente erotico.
Sembra quasi impossibile che un uomo possa conoscere così bene le donne.
Grazie caro Amico Segreto...

Manuela


Complimenti, penso che sia bello pensare che ci sono uomini che sanno amare le donne come te caro Amico Segreto. Credo che ci siano pochi uomini che conoscano le donne così bene.
Rimango ogni volta stupita dalle reazioni del mio corpo. E non posso negare che ogni volta per me è una fortissima emozione.
Chi vuol intendere... intenda.!
Grazie adesso non sono mai sola.

Valeria


Dobbiamo ammettere che all'inizio era curiosità mista a scetticismo.
Conosciamo gli uomini per questo certe volte preferiamo stare fra donne.
Ci hai sorprese ed affascinate al punto che ci è venuto il sospetto
che sia una donna il Caro Amico Segreto.
Se non è così, complimenti dovresti educare certi uomini al rispetto
per le donne.

Barbara e Francesca


Caro Amico, sei incredibile!
Da dove ti vengono fuori queste fantasie così reali.
Mi fai provare sempre emozioni fortissime e mi ritrovo da sola a rivivere la sessualità come una ragazzina al liceo. Mi sento bene con me stessa e adesso anche con lui, che prima non sembrava neanche accorgersi di me, ma adesso respira la mia rinata femminilità.

Ancora grazie da Marianna ed indirettamente da Nicola...


"Va bene Caro Amico Segreto, voglio ascoltare questi 12 Audio Erotici, ma... che cosa sono esattamente? Che storie raccontano?"

Molto bene...

Chiedendo di scaricare gli Audio Erotici
dedicati alle donne riceverai:

MP3

Le
12 registrazioni audio Mp3 di tutti i 12 Racconti Erotici che compongono la prima collana altamente erotica.


Come avrai già constatato (ascoltando la registrazione di "Viaggio virtuale..."), la voce calda del narratore ti condurrà in un viaggio ricco di sensualità ed erotismo.

Racchiudono tutta la mia esperienza di uomo sensibile ed attento sempre all'erotismo femminile senza mai cadere nella volgarità o nella pornografia.

Ho voluto con la mia voce calda donarti quelle emozioni che ti permetteranno di riscoprire tutta la tua femminilità e finalmente sentirti libera di concederti un'emozione altamente erotica che possa essere come una linfa vitale per il tuo corpo.


 Viaggio virtuale sul monte di Venere

CUORE  Una serata al cinema

  Alle terme

  L'avventuriero

  Il Giovane tenente

  Erotic Travel

  La Camporella

  Quel Viaggio in Treno

  La Signora sul Treno

  Amiche intime

  Al Supermercato

  L'idromassaggio

  + Ebook con tutti i testi in formato PDF


Tutto questo raccontato in modo semplice, con una voce molto suadente ed erotica senza mai volgarità conducendoti per mano all'interno della tua intimità.

Questi non sono dei puri e semplici "audio erotici", ma il concentrato di tutta una vita dedicata con attenzione alla donna: li ascolterai più e più volte nel corso dei prossimi mesi.

E ogni volta scoprirai delle emozioni più profonde che proprio il tuo corpo ti saprà donare.

Avrai in qualsiasi momento la possibilità di dedicarti una coccola e potrai, seguendo i miei racconti, scoprire una parte di te che forse era sopita.

Il tutto, in formato audio Mp3 comodissimo da scaricare sul tuo iPod o lettore Mp3 preferito, ed ascoltare in qualsiasi momento: da sola nella tua stanza, mentre ti concedi un riposo, nella tua vasca da bagno mentre ti piace coccolarti dopo una giornata di lavoro, in auto, treno o metrò e così via.

Anche in compagnia di un'amica ti sembrerà di dividere con lei questa emozione nuova scoprendo forse anche un'amicizia intima.


SEPARATORE


I 12 Audio Racconti Erotici superano
complessivamente i 170 minuti di
registrazione audio.

  Ok, ma quanto costano?

 

Bene facciamo un po di matematica...
 
                                 
Il prezzo è di 12,00 euro l'uno!

Quindi un totale di tutta la raccolta è di 144 Euro + ebook con

tutti i testi (25 euro )!!!







+



TOTALE 169 EURO

Le componenti del pacchetto Valore effettivo


12 racconti audio erotici.

€ 144,00


Ebook

La trascrizione integrale di tutti i
12 audio erotici, parola per parola.

€ 25,00
Totale € 169,00


Solo per questi giorni,
per celebrare il lancio della raccolta
"Caro Amico Segreto"
 

sconto di 100 euro 

sul prezzo normale di € 169,00:
ancora per poco (!) si può partecipare a
"I racconti del Caro Amico Segreto "

per  

soli 69,00 euro !





"I racconti Erotici del Caro Amico Segreto"

sono accompagnati dalla mia
"Garanzia personale incondizionata"

 Hai a disposizione NON dieci giorni, 
come prevede la legge italiana, 
ma bensì TRENTA, per decidere se questi 
Audio Erotici sono all'altezza delle tue aspettative o no.

Non hai NULLA da perdere e, di fatto, sono talmente
sicuro della qualità del mio Prodotto, che prendo
tutto il rischio
 sulle mie spalle.

Non decidere adesso!

Acquista la collana del "Caro Amico Segreto" con zero rischi;
verifica da te stessa la sua validità; se entro 30 giorni non sei pienamente convinta che questi Audio sono all'altezza delle tue aspettative, non devi fare altro che scrivermi UNA e-mail per ricevere
un immediato e cortese rimborso di tutto l'importo.
Niente domande, niente astio da parte mia.

La mia missione non è "prendere i tuoi soldi", ma creare donne completamente soddisfatte.

Hai mai visto una proposta più trasparente,
leale e coraggiosa di questa?


"I racconti Erotici del Caro Amico Segreto"



 


  Prodotto Prezzo
Racconti erotici ( audio mp3 )
12 fantastici Audio Erotici pronti per regalarti calde emozioni ...
€69

Inserisci il tuo indirizzo E-mail:

Inserisci il tuo indirizzo e-mail E-mail:

Clicca sul tasto sottostante per portare a termine il tuo ordine!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail


 

CARTE DI CREDITO


Copyright
© - Raccontierotici-audio.com - 2011

I Racconti Erotici in formato audio mp3 e tutto il materiale contenuto in questo sito è protetto da Copyright.
E' Vietata la Rivendita, la Copia o la Diffusione in luogo pubblico di tutto il materiale distribuito e pubblicizzato
in questo sito. Tutti i diritti sono Riservati ai Proprietari dei diritti d'Autore.